Logo Londra Da Vivere
NEWS

10 suggerimenti per esplorare Londra come un vero londinese

|
EU Network
AEMORGAN

Se siete in visita a Londra per la prima volta, è facile finire subissati dalla gigantesca offerta della capitale inglese. C’è talmente tanto da fare e vedere, che la pubblicità e le promozioni ci vengono proposte ancora prima di mettere piede in aeroporto. Ecco quindi 10 dritte per muoversi e divertirsi a Londra come uno del posto, evitando fregature e trappole per turisti.

1. Niente Oyster Card

Dieci o 20 anni fa la Oyster Card poteva pure avere un senso, ma oggi con Google Pay o Apple Pay, e con le imperanti carte contactless, si fa molto prima ad acquistare i biglietti dei mezzi pubblici, e non si rischia tra l’altro di esaurire il credito.

Basta ricordarsi di vidimare con carta/telefonino all’entrata di ogni fermata Tube e Overground/DLR o sulle macchinette vicino le porte frontali dei bus. Usate però sempre il medesimo sistema di pagamento, altrimenti vi verrà tariffato doppio.

2. Sconti a Teatro

In attesa che l’emergenza pandemica rientri, tenete a mente che -in tempi normali- non è impossibile ottenere biglietti per il teatro a prezzi super scontati.

L’inverno è considerata bassa stagione, e se avete la pazienza di mettervi in fila al botteghino non appena apre (di solito attorno alle 10.00 del mattino, ma verificate su Internet), è possibile chiedere la disponibilità di posti per la giornata; è così che si fa l’affare.

Ovviamente, dimenticate pure un simile scenario per spettacoli come “Hamilton” or “Harry Potter”. Per questi ultimi le liste d’attesa sono lunghe mesi, e non rimangano mai posti vacanti.

3. Tour Low Cost

Lasciate perdere i costosissimi tour organizzati, e gli hop-on hop-off; le linee centrali del bus offrono un servizio alternativo alla metro con in più un gigantesco vantaggio: vi mostrano le bellezze architettoniche della City, il tutto al costo di un solo biglietto.

Se poi, infilate le cuffie a ascoltate le pagine di Wikipedia o qualche podcast culturale, siete a posto: avete pure la guida inclusa.

4. Meteo

Meteorologicamente parlando, Londra è quel che è. La buona notizia, tuttavia, è che alla fine non piove poi così tanto. E dunque, sebbene molti scelgano primavera ed estate per fare visitate alla città, non sempre si ha la garanzia di smarcarsi da acquazzoni e drizzle.

Secondo il Met Office, Londra vede la pioggia solo 100 giorni l’anno; dunque, qualunque periodo scegliate per venire qui, sappiate che avete solo un terzo di possibilità di beccare acqua.

Per cui, fate come la gente del posto: se piove, tirate fuori ombrello e poncho impermeabile, e continuate a camminare. Tanto di solito non dura molto.

5. Aeroporti

Tutti vanno quasi sempre a Heathrow, ma non è l’unico aeroporto della città; ce ne sono ben 6 sparsi nella Greater London, e le low-cost operano da Stansted (STN), Luton (LTN) e Gatwick (LGW).

Scegliendo questi ultimi tre, dunque, si risparmia tantissimo sul volo; di contro, però, i tempi di spostamento per raggiungere il centro possono allungarsi un po’.

6. Luci di Natale

Il periodo natalizio è perfetto per visitare Londra, perché la città viene letteralmente coperta sotto una coltre di meravigliose lucine colorate. I luoghi più famosi per ammirare lo spettacolo luminoso sono Regent Street e Winter Wonderland vicino Hyde Park.

Quest’ultimo, tuttavia, è stato cancellato nel 2020 causa Covid-19. Questo passa il convento quest’anno.

7. Londra da Vivere

A Londra c’è sempre qualche festa, qualche parata, qualche evento musicale, un’esibizione, una mostra gratuita o un museo che inventa si qualcosa.

Su Londra da Vivere parliamo sempre degli eventi più interessanti; in alternativa, potete restare aggiornati con magazine come Time Out, disponibile in ogni stazione Metro, con una nuova uscita ogni martedì.

8. Cene Low Cost

Per scegliere dove mangiare, utilizzate sempre Open Table o le app simili; si trovano tantissimi sconti, si guadagnano punti e in più si ottiene molti bonus come bicchieri di vino gratis, contorni o pasti omaggio, e molto altro.

9. Supermarket

Non tutti i supermercati sono uguali. I discount più diffusi sono Iceland, Lidl e Aldi; Tesco, Sainsbury’s, Asda e Morrisons sono di fascia media. M&S e Waitrose invece sono di fascia alta: tutto costa carissimo, ma in compenso la qualità di carne e pesce è superiore, e in più c’è meno fila da fare.

10. Shakespeare Autentico

Non appena il Covid allenterà la sua morsa, la prima cosa che faremmo -fossimo in voi- è fare una capatina al Globe Theater sul South Bank. Lì è possibile godersi le pièce teatrali all’aperto, in riva al Tamigi.

Il teatro originale è stato distrutto e ricostruito diverse volte; l’ultima nel 1997, e ora è inavvicinabile causa pandemia. Ma non appena riaprirà i battenti, sarà in cima alla nostra lista delle attività da fare a Londra.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0