TEMPO-LIBERO

12 giorni all’insegna del cinema: è la 61esima edizione del BFI London Film Festival

|


Il cinema britannico, per quanto molto ben rappresentato dalle uscite nelle sale italiane, soffre un po’ la competizione di quello americano a causa della condivisione della stessa lingua. Tuttavia le istituzioni che si occupano di promuovere la cinematografia del Regno Unito sono tra le più attive al mondo, e il British Film Institute in questo senso rappresenta un’eccellenza.

È quindi con grande ansia che tutti i cinefili stanno aspettando la 61esima edizione del BFI London Film Festival, una delle cose imperdibili da fare ad ottobre, e senza ombra di dubbio l’evento cinematografico per antonomasia dell’intera nazione, come gli analoghi di Cannes e Venezia.

Dal 10 al 21 ottobre innumerevoli location della capitale ospiteranno proiezioni, presentazioni, sfilate di gala di vip. Guidato dalla direttrice artistica Tricia Tuttle, il festival sarà aperto dal debutto dietro la macchina da presa dell’attore Andy Serkis, Breathe, che vede protagonisti Clare Foy e Andrew Garfield.

La competizione principale comprende 10 film, tra cui l’italiano Lazzaro felice, il già visto a Venezia Sunset, il molto lodato dalla critica Destroyer con una Nicole Kidman irriconoscibile, le due nuove opere di due beniamini locali come Ben Wheatley e Peter Strickland, e poi ancora Shadow di Zhang Yimou (visto sempre a Venezia), The Old Man and the Gun, e opere da Cile, Austria e Colombia.

Il programma comprende anche una competizione di opere prime, tra cui il noto Girl e Wildlife, dell’attore Paul Dano, una competizione dedicata ai documentari, e una per i corti; da segnalare anche una sezione dedicata ai film sentimentali – Love, una per le commedie – Laugh, una per i film ad alta tensione – Thrill, un’altra per i film di genere – Cult, una per i film d’animazione e per famiglie – Family, una sui film dal contenuto controverso – Debate e infine anche una selezione di opere sperimentali – Experimenta.

I prezzi dei biglietti per i vari spettacoli variano molto, passando dalle 10 sterline delle matinée fino alle 20 delle proiezioni serali. Tantissime le location che ospiteranno le centinaia di proiezioni: Cineworld Leicester Square, Curzon Soho, Embankment Garden Cinema, Odeon Tottenham Court Road, Picturehouse Central, Prince Charles Cinema, Vue West End, BFI IMAX, BFI Southbank,
Ciné Lumière, Curzon Mayfair, ICA, Rich Mix e HOME Manchester.

Venerdì 12 e sabato 13 ottobre sono poi previste due feste a base della migliore selezione musicali di dj rinomati in quel del Benugo Bar & Kitchen alla BFI Southbank: dalle 21 all’una di notte si ballerà sulle note di canzoni ispirate ai film presenti al festival.

Per maggiori informazioni e il programma completo si consiglia di consultare il sito ufficiale del BFI London Film Festival.

Il tuo voto: 0
Voti totali: 0

EU Network